jump to navigation

La Ragazza del Lago 18 ottobre, 2007

Posted by ipernova in Cinema.
Tags: , ,
trackback

La ragazza del lagoNon per vantarmi, ma ho già vinto un premio di critica cinematografica, quindi quando scrivo sul cinema non sparo delle balle poi così grosse (oppure il contrario 😀 )

 Ieri sera insieme alla mia controparte, sempre più assente da questo blog (e vi invito ad esigerla sulla pagina dei “Suggerimenti”), sono andato a vedere “La Ragazza del Lago” a Cinemazero di PN.

Ha una trama semplicissima. “C’è un delitto. Il commissario cerca di risolverlo, e tutti sembrano colpevoli”.

Come ben saprete il film è stato girato totalmente in Friuli, i paesaggi belli e familiari rendono la visione ovviamente più piacevole. Gli attori non sono friulani e si sente, ma alcuni di loro si sforzano ad assumere la cadenza giusta. Molti dei personaggi sono coloriti, con l’inevitabile presenza di un adorabile uomo pazzo (che purttroppo appare poco). Altra componente importante del film è il silenzio, non a livelli del Film Blu di Kieslowski, ma aiuta molto a creare quelle sensazioni da paesetto carnico.

Il personaggio principale del film è appunto un commissario scorbutico. Ma come avviene spesso in questi casi, si pensa sempre a umanizzarlo con una storia parallela (Tipo Dr. House). Devo dire che la “storia parallela umanizzatrice” è molto efficace, ed il personaggio crea molta simpatia.

Unico difetto che ho riscontrato è che in certe transizioni di scena la colonna sonora stona dicisamente. Forse è proprio la colonna sonora il difetto principale (se dobbiamo trovarne uno). Però potrei anche sbagliarmi, una colonna sonora più presente avrebbe potuto rovinare le atmosfere silenziose della trama.

Il film mi è piaciuto molto, perché non ha alcuna pretesa. Racconta una storia, racconta dei personaggi, ti insinua dei dubbi, risolve ogni dubbio alla fine, ed esci dal cinema intrattenuto. Proprio come il cinema dovrebbe essere. Come l’acqua, senza un gusto apparente.

Paz

 

Per vedere il trailer cliccate qui –>

Annunci

Commenti

1. amosgitai - 24 gennaio, 2008

Ho pensato anch’io che cozzasse con le splendide immagini della natura friulana.
Ma è proprio quello il bello e dunque ritengo che sia totalmente azzeccata.
Lo stridere tra suono elettronico, sincopato, minimale ed immagini beatificanti sta proprio a sottolineare l’evento marcio che si è insinuato nella bellezza e tranquillità di una piccola comunità.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: