jump to navigation

MPB 21 novembre, 2007

Posted by ipernova in Musica.
Tags: , , , ,
comments closed

MPB = Musica Popolare Brasiliana
Alzi la mano chi crede che la MPB sia un genere pieno di tamburi, tipo la samba o pieno di robe indigene (..allora…. uno, due, tre, cin.. ,… , nov…, ……,……,….,…..ciassette, ….ciotto, …..ciannove, ….., ….tiquattro, venticinque!). In pratica hanno alzato la mano tutti! 😀

Invece io vi dico che la MPB di solito nei negozi di CD si trova in mezzo al Jazz. è vero che ha molte influenze africane ed indigene ma quello che la gente non sa è che fin dagli anni ’60 e ’70 le canzoni brasiliane sono state tradotte in italiano e cantate da artisti locali. Ed ecco che Tom Jobim, Joao Gilberto, Chico Buarque, vengono sostituiti da Raffaella Carrà e compagnia bella. Canzoni come “La banda”, oppure delle canzoni di Baglioni di cui non ricordo il nome sono brasiliane. L’ultima canzone di Fiorella Mannoia (Cravo e Canela) ad esempio è della persona di cui sto per parlarvi.

La MPB è quel tipo di musica che fischiettata viene benissimo. Provate a fischiettare una canzone di Britney Spears o della Pausini o di Tiziano Ferro! Non viene bene. La ricerca della cantilena perfetta non è roba da poco. E il giusto arrangiamento della canzone non è una cosa che la Sony o la Virgin commissionano ad un esterno. Serve un bagaglio culturale e serve essere bravi.


Sorvoliamo la Bossa Nova, genere che a lungo ho ascoltato e adesso ho un po’ messo nel cassetto (tanto per capirci “La ragazza di Ipanema” è Bossa Nova), e passiamo al mio cantante brasiliano preferito.

Si chiama Milton Nascimento. Ad alcuni di voi questo nome ricorderà un ballerino cubano, oppure un mago/parrucchiere. In realtà questo è uno che la musica ha decisamente capito cosa fosse. Ti trasporta in altri mondi, non riesci a credere di non essere dentro un film. Il tutto con delle parole talmente poetiche da far redimere un depresso, convincere l’indeciso e calmare l’ansioso.

Tanto per farvi capire, una volta in cui Milton Nascimento era in una spiaggia in USA, uno è venuto a fargli i complimenti dicendo di essersi molto ispirato alla sua musica. Poi si è scoperto che questo era niente popò di meno che il leader degli Earth, Wind and Fire (Non li conoscete? vergogna! 😀 ). La più grande cantante brasiliana Elis Regina (ormai passata a miglior vita) diceva di lui “Se Dio cantasse, lo farebbe con la voce di Milton”. è discutibile, ma si riesce a capire quanto questo signore valga nel panorama musicale.

Vi allego qui sotto un video con un esempio di ciò di cui stavo parlando.

Spero di avvervi convinto, o almeno instaurato un minimo interesse.

Paz

Annunci