jump to navigation

Peripezie linguali 5 marzo, 2008

Posted by ipernova in Del + e del -, Scienza.
Tags: ,
trackback

lingue arrotolate

Spesso quando esco con i miei amici, capita ad un certo punto, soprattutto raggiunti i livelli di saturazione sonnifera od etilica, che si passi a fare gara di chi riesce a fare più peripezie con la propria lingua (ma anche dita e braccia).

La prima e più elementare è quella di arrotolare la lingua in su (a forma di U). Stando alle ricerche che ho fatto, le persone riescono a farlo dal 65% all’80% dei casi (in base al luogo), con maggiore percentuale delle donne rispetto agli uomini.

Molti dicono che sia un fattore genetico, e viene utilizzato anche a scuola per spiegare il funzionamento dei geni. A quanto pare però c’è anche un forte fattore legato all’allenamento (ciò spiegherebbe perché le donne che parlano tanto riescano ad arrotolare la lingua più degli uomini 😀 ).

Ma passiamo alle bizzarrie.

La gara di chi riesce a fare più cose con la lingua la vinco sempre io, SEMPRE. Sarà perché parlo tanto (vi prego di evitare commenti che legano l’allenamento della lingua con il fatto che io sia brasiliano 🙂 ). I trucchi che mi riescono sono moltissimi, e spesso capita che nelle gare una persona mi mostri un nuovo trucco che io non sapevo ancora di riuscire a fare.

Oltre al piegare la lingua all’indietro, a girarla di 180 gradi sia a destra che a sinistra, a fare l’onda (forse il più schifoso), ed altri che non ricordo bene, il mio cavallo di battaglia è arrotolare la lingua in giù (magari passando dalla U in giù alla U in su).

Ho cercato per ore nel web qualche statistica sulla possibilità di fare questo trucchetto. Me la sono solo cavata con la dicitura “evento raro“. Adesso, se ben ricordo il mio libro di biologia delle medie, la probabilità che una persona riesca a farlo è una ogni settemila (se non con qualche zero in più). Questo mi rende una persona inutilmente unica, o unicamente inutile, vista l’utilità del gene che mi appartiene.

Cosa però degna di nota è il fatto che la persona che ha incrociato la mia vita e con la quale ho intenzione di condividere il futuro, riesce anche lei a piegare la lingua all’ingiù. Non ho mai conosciuto nessuno prima di lei che ci riuscisse.

Se la probabilità che una persona riesca a fare con la lingua la U invertita è una su settemila, questo vuol dire che in Italia la quantità di coppie che riesce a fare questo trucchetto insieme è 1,18. In pratica, io e la mia controparte siamo gli unici in Italia (più uno 0,18 di una coppia che si è lasciata, sta morendo, od ha una relazione extraconiugale).

“C’è da andarne fieri?” Non so.

“Ne ricavi qualcosa da questa abilità?” Non tanto.

“Siete gli unici in Italia?” Probabilmente sì.

……e voi, in cosa siete unici?

 

Paz

Annunci

Commenti

1. zardo - 5 marzo, 2008

Innanzitutto posso confermare l’abilità della coppia nelle peripezie linguali in quanto ho avuto l’onore di essere presente più volte durante le loro dimostrazioni.

Io riesco ad arrotolare la lingua ad U solamente all’insù. Però posso tirare fuori la lingua e toccarmi il naso (con la mano – anche con la sinistra volendo!) 😀

Vorrei scrivere un sacco di altre cose ma tutte le battute volgari che ho pensato leggendo il post e anche l’inizio del mio commento le tengo per me! 😉

In cosa sono unico? Unico non lo so, ma forse sarò uno dei pochi che, dopo aver letto questo post, continuerà comunque a ritenerti una persona sana di mente…

2. Nicola - 6 marzo, 2008

Come sai bene a valutare l’utilità delle cose si finisce sempre male..
…ma quando la statistica serve per autoincensarti perchè sminuirla???
almeno a qualcosa può servire , [ne parlo così solo perchè non ne ho mnai capito nulla]

–> solo mi sfugge come sei arrivato a 1,18… ovvero in Italia dovreste essere 800 circa con l’ABILITà, suddivisi tra uomini e donne, e distribuiti in giro…..

Io stimo un 1,005…
Mr Spanning

3. ipernova - 6 marzo, 2008

@Zardo: Quella di tirare fuori la lingua e toccarsi il naso mi ha fatto sbaccanare.

@ Nicola/Mr Spanning:
Il calcolo che ho fatto è il seguente (dimmi se sbaglio).
La probabilità che due persone che piegano la lingua in giù si mettano assieme è di 1/7000 al quadrato, e cioè la probabilità che tutti e due gli eventi si verifichino allo stesso tempo.
Il risultato è 1/49’000’000. Se consideriamo che la popolazione italiana è di 58 milioni, allora 49 milioni ci sta 1,18 volte.

P.S.: Le persone che riescono a fare questo trucchetto in Italia dovrebbero essere circa 8000. Comunque con lo spanning sei arrivato piuttosto vicino a 1,18 😉

Paz


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: